Amazon Bimbo
Lettino, con le sbarre e da viaggio: ecco come dormire bene e sicuri
Home » CAMERETTA » Lettino con le sbarre e da viaggio: ecco come dormire bene e sicuri

Lettino con le sbarre e da viaggio: ecco come dormire bene e sicuri

Il lettino è un elemento fondamentale nella cameretta di un bambino. Non solo: il lettino è una tappa, che si conquista con la crescita. Il passaggio dalla culla al lettino con le sbarre quindi va fa fatto assaporare e il piccolo va aiutato a cogliere il senso di questa nuova tappa nella conquista dell’autonomia. Vediamo come sceglierlo bene.

Dalla culla al lettino con le sbarre

Le sbarre garantiscono l’autonomia, e possono essere vissute all’inizio con difficoltà dal piccolo, se è abituato alla vicinanza della culla al lettone dei genitori. Per rassicurarlo si può allora avvolgere un indumento della mamma intorno a un peluche o a un gioco morbido da mettergli accanto. Sentendo l’odore della mamma, si sentirà più rassicurato e dormirà più sereno. Il passaggio dalla culla al lettino può essere fatto vivere come un gioco. E allora perché non prepararlo insieme?

La preparazione del lettino: il materasso

Il materasso deve essere antisoffocamento, in linea con le certificazioni di sicurezza e delle giuste dimensioni rispetto al lettino. Meglio evitare marche sconosciute e orientarsi su quelle di tradizione. Lo spazio ai lati deve permettere di sistemare le lenzuola. Mai troppo stretto, per evitare che il piccolo resti schiacciato. Sul materasso va sistemata una traversina per proteggerlo dalla pipì, ma non deve arrivare all’altezza della testa del bambino e va coperto con un panno in flanella. A meno che non ne sia già dotata. Arrivati a questo punto si può procedere con il coprimaterasso e il lenzuolino. La coperta giusta dipende dalla stagione: il bambino non ha né più freddo né più caldo della mamma. Va evitato quindi di coprirlo troppo. Se con la culla non era necessario, questo è invece il momento giusto per usare il cuscino.

Proteggere le sponde del lettino

Il lettino va protetto, perché le sbarre sono dure e muovendosi il piccolo può andare a sbattervi. Un riduttore da lettino può essere la soluzione, anche per dargli la sensazione di uno spazio più raccolto, dove non si perda, soprattutto nei primi periodi, essendo abituato alla culla. Attenzione ai cuscini: se la disposizione non è ben studiata e il piccolo si muove molto possono essere a rischio soffocamento. Una buona alternativa può essere quella di arrotolare degli asciugamani morbidi da sistemare sui lati del materasso.

La spesa e il tempo che si userà il lettino con le sbarre

Il costo va dai 150 ai 300 euro. Prima di affrontare questa spesa è opportuno quindi farsi un’idea dell’utilizzo che se ne farà. Si consideri infatti che questo tipo di lettino è utile fino ai quattro anni circa.

prezzi e vendita migliori prodotti amazon

Quali sono i requisiti per scegliere il lettino giusto

L’identikit del lettino pratico e sicuro sono la facilità di pulizia, la sicurezza e l’adeguamento alla normativa. Sia per quanto riguarda i materiali che per la disposizione dei componenti.

La sicurezza del lettino con le sbarre

Per sceglierlo è opportuno rispettare alcune importanti regole di sicurezza. Lo standard dei lettini non da viaggio è la forma rettangolare, con telaio in legno (faggio, noce o ciliegio). Primo caratteristica da verificare è che la vernice utilizzata sia atossica e ipoallergenica. Le vernici usate devono essere atossiche. La struttura deve essere robusta, possibilmente in legno massiccio. Le ruote devono essere piroettanti e due avere il freno. È opportuno che il lettino non abbia angoli e che l’altezza e la distanza delle sbarre protettive rispettino alcune caratteristiche. Vediamole. L’altezza delle sbarre: deve essere tale da impedire al bambino di arrampicarsi facilmente, quindi occhio a cuscini e altri materiali che possano fungere da scaletta per lanciarsi. L’ampiezza delle sbarre: non devono essere troppo strette, per lo stesso motivo già detto: cioè che il piccolo le usi per infilare i piedini e tirarsi su. Ma nemmeno troppo larghe, per evitare che il bambino ci passi attraverso. La distanza delle sponde deve essere tra 4,5 e 6,5 cm. Nel lettino deve essere esposto questo contrassegno: “EN 12221 1-2”.

Il lettino con le sbarre: anche andare a dormire è un gioco

L’estetica conta nella cameretta di un bambino. Perché allora non scegliere la tinta del lettino anche in linea con il colore delle pareti della cameretta? Senza esagerare però. Se proprio si vuol dare un tocco di colore meglio optare per dei colori pastello. Se invece si opta per il classico, ci si può mantenere sul bianco o sul noce. E poi ci sono quelli con i disegni di animaletti e quelli con i cassettoni integrati alla struttura, per riporre vestiti e biancheria.

Lettino da viaggio

Il lettino da viaggio per bambini è anche detto lettino da campeggio. E’ in tessuto con una rete protettiva. Può essere utilizzato anche nei primissimi mesi di vita perché il materasso è molto sottile e si evita il rischio di soffocamento. La struttura è meno solida di un lettino con le sbarre, che va comunque preferito come struttura fissa da tenere nella cameretta una volta passata la fase della culla. Per chi si sposta spesso in viaggio, o anche per trascorrere una notte dai nonni, è la soluzione più pratica. Può tornare utile anche per lasciare alcuni momenti di libertà da dedicare esclusivamente alla coppia. Prima di decidere se acquistarlo o meno è bene sapere che la maggior parte delle strutture ricettive, come alberghi, bed and breakfast, hotel, agriturismo e pensioni, mettono a disposizione dei loro ospiti qualche tipo di lettino o culla per il bambino. E’ bene comunque sempre informarsi prima di partire.

Una scelta pratica ed economica

Se si è indecisi si tenga comunque conto che il prezzo dei lettini da campeggio supera raramente i 60 euro, quindi è una spesa che può essere presa in considerazione se si vuol essere autonomi, senza troppi pensieri. Le offerte di lettini da campeggio presenti sul mercato sono tante.

Per scegliere il lettino da campeggio migliore, priorità alla sicurezza

Innanzitutto la sicurezza: il lettino deve essere solido e garantire che non si richiuda accidentalmente mentre il bambino dorme. Gli angoli, come in quello con le sbarre, devono essere arrotondati, i piedi stabili e la rete garantire un’aereazione ottimale. La praticità è fondamentale: quasi tutti garantiscono un sistema di montaggio rapido. Non sempre intuitivo dal primo utilizzo, ma niente paura: basta comprendere il meccanismo per familiarizzare!

Il lettino da campeggio deve essere trasportabile e pratico

I lettini da viaggio sono generalmente strutture leggere, pieghevoli e quindi facili da trasportare. Le differenze tra i modelli riguardano principalmente le dimensioni, le misure e gli eventuali kit doppia altezza, per ridurre lo spazio. Ecco quindi che per neonati e bambini molto piccoli, che non si muovono più di tanto e non hanno ancora molta forza, potranno andare bene strutture meno solide, ma crescendo servirà un lettino da viaggio più robusto. Può essere allora buona norma orientarsi su un modello che possa essere adatto anche a bambini di 2 o 3 anni di età.

prezzi e vendita migliori prodotti amazon

Altri articoli:

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

  • In qualità di Affiliato Amazon, ricevo un guadagno per ciascun acquisto idoneo. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.