Amazon Bimbo
estrattore
Home » PRODOTTI PER LA NUTRIZIONE » L’estrattore di succo per una merenda sana e nutriente

L’estrattore di succo per una merenda sana e nutriente

L’estrattore di succo è un alleato inseparabile per chi ha cura della propria salute, a partire dall’attenzione a ciò che si mangia. E si beve, in questo caso. Imparare l’importanza di questi aspetti fondamentali, e insegnarla ai nostri bambini, è un passaggio importante.

La vita frenetica di ogni giorno porta oramai a trascurare l’assunzione dei principi indispensabili per mantenere in buona salute il nostro organismo. Mancano così molti nutrienti, carenti inevitabilmente nell’alimentazione dei nostri piccoli. Poco tempo e scarse attenzioni, cui si aggiunge la fisiologica ritrosia dei bambini ad assumere frutta e verdura nei primi anni di età. Ecco allora come garantire colazioni e merende sane e gustose.

L’estrattore di succo per garantire fibre e nutrienti

Cosa c’è di meglio, allora, che ‘camuffare’ verdure e frutta non graditi grazie all’estrattore di succo? Il nostro corpo ha bisogno di fibre e nutrienti di origine vegetale i cui effetti benefici assicurano longevità, benessere mentale, salute fisica e minor incidenza di malattie, come il diabete nei bambini e altre patologie più serie

Di quanti vegetali abbiamo bisogno? Una dieta bilanciata raccomanda almeno cinque porzioni di frutta o verdura al giorno. Gli estrattori di succo, quindi, sono preziosi perché permettono di sostituire snack e colazioni industriali con preparati interamente di natura vegetale, senza rinunciare al gusto. Ecco allora che cosa c’è da sapere a proposito degli estrattori di succo per fare la scelta giusta di acquisto.

Cos’è l’estrattore di succo

Partiamo dall’inizio: un estrattore di succo è un elettrodomestico che consente di separare, in un frutto o in un ortaggio, la polpa per ottenere, da questi, un succo che risulta così essere puro e naturale.
Con l’estrattore di succo si ha la sicurezza di poter avere sempre a disposizione, grazie a un semplice elettrodomestico da tenere in casa, un succo 100% naturale, da frutta e verdura, senza alterare le proprietà nutritive di questi alimenti.

Il motivo è presto detto: tutto è legato infatti alla dinamica stessa dell’operazione che si attiva al momento dell’estrazione. Una procedura molto lenta e accurata. Il dispositivo infatti agisce a una velocità massima di circa 40 giri al minuto. Il risultato, sarà un succo ricco di enzimi e di proprietà nutritive, liscio come piace ai più piccoli, e quindi senza alcun residuo.

Il funzionamento dell’estrattore è garantito da un accessorio, la cosiddetta coclea, che è una vite tutta speciale. Grazie a questo accessorio, infatti, frutta e ortaggi da cui ricavare il succo vanno inseriti nel meccanismo e spremuti a un giusto livello di potenza. La coclea garantisce una corretta misurata pressione, e deve essere di altissima qualità. Aspetto determinante per il prezzo di questo elettrodomestico. A differenza di altri accessori da cucina, come ad esempio la centrifuga, gli estrattori di succo permettono di ricavare la vera essenza di frutta e verdura, quella che garantisce l’integrità di tutte le proprietà nutrizionali. Il risultato è un succo 100% naturale.
prezzi e vendita migliori prodotti amazon

Come funziona l’estrattore di succo

Per utilizzare l’estrattore di succo non si deve fare altro che pulire bene frutta e verdura, tagliarla a pezzi, anche grossolani. La buccia può restare: sarà l’estrattore a separarla. Fatto questo, sarà sufficiente inserire i pezzi nell’estrattore e godersi il gusto della natura. Un consiglio è quello di tagliare la frutta in pezzi più grandi, per mantenere integre le proprietà nutrienti.

Con l’estrattore i benefici della frutta

Al momento dell’estrazione di succo dai vegetali, qualche proprietà, inevitabilmente, si perde. Ma uno degli aspetti più importanti legati alla realizzazione di succo attraverso l’estrattore è proprio quella di limitare che si disperdano quanto più possibile le proprietà. Ecco perché sempre più pediatri e medici consigliano di utilizzare questo prezioso elettrodomestico.

Perché comprare un estrattore di succo per la merenda dei bambini

Provare per credere: se si assaggia un succo realizzato con l’estrattore, non si compreranno più i succhi industriali! La ragione di sostituire merendine e zuccheri che fanno parte dell’alimentazione quotidiana dei più piccoli con l’estrattore è quindi prevalentemente legata alla salute.

I succhi estratti direttamente dalla frutta e dalla verdura sono freschi, privi di ingredienti nocivi come quelli già pronti, carichi di conservanti, e sono un toccasana per la salute dell’organismo. Ne beneficerà sicuramente l’intestino di grandi e piccoli, che si regolarizzerà presto, grazie alla grande quantità di fibre contenute in frutta e verdura. E poi seguono i benefici su pelle e capelli. Anche qui: non è mai troppo presto per le buone abitudini, da insegnare anche ai più piccoli.

Benefici indiscussi, a lungo termine, ci saranno anche per le unghie, le ossa e gli occhi. Salute, bellezza e benessere faranno sentire tutta la famiglia meglio, con un alleato in cucina come l’estrattore.

L’estrattore come alleato per la dieta

Oltre a garantire il giusto apporto di vegetali nell’alimentazione dei piccoli, l’estrattore è molto utile per gli adulti che vogliono iniziare una dieta. Ma la rinviano, al pensiero di spuntini di frutta e pasti di verdura poco allettanti. L’estrattore di succo è un buon motivo per cominciare subito, e non rimandare. Il sapore piacevole farà la sua parte e renderà la pausa più piacevole, rispetto ai soliti spuntini privi di gusto. Magari una mela è poco allettante, ma un estratto dello stesso frutto lo è molto di più, magari associato a una carota o -perché no?- a un pomodoro e a un gambo di sedano.

Cos’è una centrifuga di frutta

Discorso a parte è invece attribuito alla centrifuga di frutta. La centrifuga del frutto è un succo ottenuto mediante la pressatura attraverso una particolare operazione. Questo elettrodomestico funziona in sostanza separando tutta la parte liquida di frutta e verdura da quella solida. Attraverso un’azione determinata dalla forza centrifuga. L’operazione funziona introducendo la frutta nel cestello, composto da alcune lame metalliche. Queste lame ruotano ad alta velocità (anche oltre i 15 mila giri al minuto) e sviluppano così una forza tale da liberare il succo delle cellule della frutta. I residui di frutta passano attraverso il setaccio, cioè attraverso i fori del cestello. Finiranno tutti raccolti in un apposito contenitore.

A cosa serve una centrifuga di frutta

Una centrifuga serve a ottenere un centrifugato, cioè un succo. Sta a metà strada da una spremuta e un estratto, ottenuti dai rispettivi elettrodomestici. L’attività di centrifugazione permette di ottenere un succo da qualsiasi tipo di frutto o di ortaggio, anche da quelli più duri, difficilmente pressabili da un normale spremiagrumi o grattugia. Un esempio sono le carote, o la stessa mela: ottenerne del succo da uno spremiagrumi tradizionale non è possibile. Ma centrifugarli sì.

Ecco quindi che l’azione di pressione della centrifuga permette di avere, con un elettrodomestico semplice, un succo a partire da qualsiasi elemento naturale. Ma attenzione: le proprietà di frutta e ortaggi non saranno così integre e inalterate come quelle uscite da un estrattore di succo.

Che differenza c’è tra estrattore di succo e centrifuga

Fin qui gli aspetti principali. Dai quali è possibile già farsi un’idea di quali siano le differenze sostanziali tra un estrattore di frutta e una centrifuga.

L’estrattore, come abbiamo detto, lavora molto lentamente. La progressività dei giri garantisce quindi di ottenere un succo privo di qualunque residuo. Liscio, come anche i più piccoli amano. Comunque ricco di tutti gli elementi nutritivi. Diverso il discorso per il risultato della centrifugazione. Quest’ultimo, infatti, non sarà così liscio. Perché attraverso i filtri, cioè i fori di cui abbiamo già parlato in precedenza, passano dei pezzettini di verdura e frutta. E il succo sarà meno liscio. Un aspetto che va tenuto presente considerando i gusti dei bambini. Nel valutare tutti gli aspetti c’è però da tener presente la qualità della centrifuga. La potenza è determinante nella qualità del succo realizzato. Così come anche le dimensioni dei fori: la composizione del filtro farà davvero la differenza.

Estrattore di frutta o centrifuga?

Chi non si è trovato di fronte al dilemma? La prima risposta risiede negli accessori: la centrifuga, a differenza dell’estrattore di succo, ha delle potenti lame che frullano i vegetali, che perdono così gran parte delle loro proprietà. Il risultato: composti più densi, dal sapore piacevole e invitante, ma con proprietà nutritive di gran lunga ridotte rispetto a quelle contenute nel succo estratto col metodo su descritto. Una raccomandazione importante, alla luce di quanto detto: occhio ai rivenditori che cercano di vendere centrifughe per estrattori di succo.

Dato che i due elettrodomestici sono molto simili è facile confonderli, sebbene il risultato che producono sia decisamente differente. Per riconoscere un estrattore da una centrifuga basterà leggere con attenzione le descrizioni tecniche e osservare la forma dell’elettrodomestico. I migliori estrattori di succo si sviluppano in verticale mentre le centrifughe hanno una forma orizzontale.

Gli smoothies di frutta con l’estrattore

Volendo passare in rassegna anche gli altri prodotti derivanti dalla lavorazione casalinga della frutta, non possiamo non parlare degli smoothies, molto amati dai bambini. Con gli estrattori di succo migliori si possono preparare anche queste bevande, sempre più diffuse e comuni nella nostra alimentazione e in grado di conciliare gusto a nutrizione adeguata.

Gli smoothies sono in pratica dei frullati, ma al posto del latte e dello zucchero hanno solo frutta e verdura, e volendo ghiaccio. Il latte dei frullati classici viene generalmente sostituito dallo yogurt magro, mentre per poter evitare di usare lo zucchero si preferisce puntare sul miele.

Quanto costa l’estrattore di succo

Sui principali canali di ecommerce sono disponibili moltissimi modelli diversi di estrattori di succo. Una vasta scelta cui si accompagna una grande varietà di prezzi. Se però si opta per un estrattore di buona qualità, bisogna essere disposti a spendere non meno di 150 euro. Non fatevi ingannare da prezzi troppo allettanti: per cercare il risparmio a ogni costo rischiate di rimanere delusi e trovarvi in casa un prodotto di scarsa qualità, e altrettanto scarso risultato.

Estrattore di succo a freddo

Abbiamo già ricordato che, grazie alla dinamica dell’estrattore, le proprietà nutrizionali di frutta e verdura sono mantenute integre. Questo viene assicurato grazie alle modalità con cui avviene la pressatura.

Le virtù degli estrattori sono sempre più conosciute e questi elettrodomestici hanno un successo sempre più vasto. Ecco perché le case produttrici si stanno evolvendo, lanciando sul mercato prodotti sempre più all’avanguardia, rispetto alla modalità di estrazione di succo a freddo.

Come funziona? Così: la vite di cui abbiamo parlato, cioè la coclea, ha un rotazione tale da garantire un numero basso di giri: come già ricordato, al massimo 40. Ecco perché sono detti slow juicer, proprio per la ridotta velocità che serve per estrarre i succhi.

In questo modo il motore non si surriscalda, garantendo l’integrità dei valori nutrizionali del succo estratto attraverso questa procedura. La differenza è tutta qui. Questa caratteristica va valutata attentamente nella scelta dell’uno o dell’altro modello in commercio. A disposizione, sul mercato, ci sono modelli che lavorano con un numero superiori di giri. Attenzione a controllare bene questa caratteristica.

Estrattore di succo professionale

La differenza tra un estrattore di succo professionale e un estrattore commerciale sta nel fatto che i primi sono più sofisticati e estraggono a velocità maggiore, senza distruggere le proprietà nutrizionali dei vegetali. La struttura di questi estrattori è caratterizzata da filtri in acciaio inox e da coclee eccellenti, perché di altissima qualità.

Sono costruiti per lavorare continuamente, senza il bisogno di tagliare la frutta a pezzi. La maggior parte della struttura degli estrattori di succo professionali è costituita in acciaio inossidabile e, al massimo, da ottime plastiche BPA Free. Valgono il prezzo più alto che hanno rispetto agli altri.

Come scegliere il miglior estrattore di succo

Si parte dal budget a disposizione, per passare alle preferenze dei modelli a disposizione. Per gli estrattori di succo, come abbiamo già visto per quelli professionali, la variabilità del prezzo è direttamente collegata alle caratteristiche del prodotto. Se fate questa scelta, siate pronti a spendere qualcosa in più, perché risparmiare potrebbe avere, paradossalmente, un costo.

I requisiti di qualità si pagano. E se si ha come priorità quella della salute, per avere un’alternativa ai succhi confezionati, per un buon prodotto bisogna essere pronti a metter mano al portafoglio. Della coclea abbiamo già parlato: come abbiamo detto è l’elemento più importante. Un buon estrattore deve essere dotato di una di ottima qualità. E poi, realizzato in materiale atossico come acciaio inox e plastiche particolari. Gli agenti da evitare sono sicuramente i PBA. Infine, la velocità dei giri, che devono ruotare lentamente per avere un prodotto di alta qualità.

A metà strada tra centrifuga e estrattore di frutta

Se ci si accontenta di succhi con frutta meno integra, possono andar bene dei prodotti a metà strada tra estrattore e centrifuga. Non sempre però l’estrattore di succo migliore è quello più costoso. Se si dà un’occhiata sulle principali piattaforme di e-commerce si scoprirà l’esistenza di una grande scelta. Per una spesa a prova di qualunque tasca.

I migliori estrattori di succo

Ricapitolando, i prodotti migliori sul mercato sono quelli a freddo, PBA  free e a 40 giri.

La scelta è molto ampia, sufficiente ad accontentare tutti.

Altre caratteristiche dell’estrattore di succo

Tra i modelli disponibili online, si possono trovare prodotti con caratteristiche studiate ad hoc per tutte le esigenze. Ci sono ad esempio quelli dotati di piedini antiscivolo e quelli multifunzione, che oltre al succo consentono di realizzare pappe per bambini, spremute e gelati.

Occhio alla pulizia, al silenzio e… alla garanzia

Alcuni estrattori sono dotati di antigoccia: questo permette di sporcare meno le superfici e l’elettrodomestico stesso e allo stesso tempo evitare sprechi. Alcuni modelli garantiscono poi il silenzio al momento dell’accensione. E’ bene verificare, quando si decide di affrontare questa spesa, la durata della garanzia e la convenienza di un’eventuale estensione. Quanto alla pulizia, i modelli sono simili ed è un rituale non agevolissimo a cui sarà necessario abituarsi. Ma ne vale la pena!prezzi e vendita migliori prodotti amazon

Altri articoli:

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

  • In qualità di Affiliato Amazon, ricevo un guadagno per ciascun acquisto idoneo. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.