Amazon Bimbo
I primi denti del neonato: rimedi e massaggiagengive
Home » NEONATO » I primi denti del neonato: rimedi e massaggiagengive

I primi denti del neonato: rimedi e massaggiagengive

I primi denti che spuntano: è questo uno dei passaggi più importanti dello sviluppo di un neonato. Sono i cosiddetti denti da latte, o denti decidui. Facile immaginare quanto possa essere lungo e doloroso questo momento, soprattutto quando devono spuntare denti molto grandi o appuntiti. E’ il caso dei premolari, molari e i canini.

Vediamo allora quali sono i momenti di questa importante fase di sviluppo e quali sono i rimedi, tra i prodotti disponibili in commercio e sul web, per alleviare il dolore dei primi dentini che spuntano.

I denti che spuntano, una storia per ciascuno

Ogni bambino ha una storia a sé: la sua esperienza con i denti potrebbe essere molto diversa da quella degli altri. Mai riferirsi all’esperienza di fratelli o sorelle, per condizionare la situazione del piccolo. Non c’è un calendario prefissato, la dentizione dipende da bambino a bambino, come anche gli stessi pediatri raccomandano di ricordare ai genitori.

Alcune regole di principio però si possono delineare con delle indicazioni di massima, sulla comparsa dei cosiddetti denti da latte, rispetto ai mesi e anni di vita del bambino.

Tempi indicativi per la dentizione del neonato

Si può disegnare uno schema di massima, così sintetizzato:

  • Incisivi centrali inferiori: 6-10 mesi
  • Incisivi centrali superiori: 8-12 mesi
  • Incisivi laterali inferiori: 10- 16 mesi
  • Incisivi laterali superiori: 9-13 mesi
  • Canini inferiori: 17-23 mesi
  • Canini superiori: 16-22 mesi
  • Premolari (primo molare inferiore) : 14-18 mesi
  • Premolari (primo molare superiore) : 13- 19 mesi
  • Molari (secondo molare inferiore): 23-31 mesi
  • Molari (secondo molare superiore): 25-33 mesi

Quando spuntano i denti da latte

Si comincia dagli incisivi centrali inferiori. A seguire gli incisivi centrali superiori: generalmente i primi compaiono intorno ai sei mesi di vita del neonato, ma può capitare che facciano capolino anche prima, ad esempio al quarto mese, oppure molto dopo, poco prima di un anno di età.

Gli incisivi centrali superiori, invece, compaiono tra gli otto e i dodici mesi del bambino. E’ poi il momento degli incisivi laterali e i premolari. Questi spuntano dalle gengive tra i nove e i diciannove mesi. Il momento poi dei canini superiori e inferiori arriva di solito intorno ai 22-23 mesi.

Quanto spuntano i secondi molari

Per i secondi molari c’è da aspettare i due anni, se non quasi i tre anni. I bambini completeranno la dentizione intorno a questa età, con il corredo di 20 denti al completo.
prezzi e vendita migliori prodotti amazon

Quali sono i sintomi di un dente che spunta

“Mi fa male!” o un pianto apparentemente ingiustificato, sono i primi segnali di un malessere del piccolo che comunque non è ancora in grado di definire esattamente la fonte del disagio. Per un bambino molto piccolo, dare un nome al fastidio in bocca, per segnalarlo ai genitori, non è affatto semplice e scontato. Sta quindi ai grandi accorgersi che sta spuntando un dente dalla gengiva. Come? Le gengive diventano rosse e infiammate, e dopo qualche giorno al tatto è possibile sentire qualcosa di ruvido sulla gengiva: è il dente che la sta tagliando per spuntare. Per il nostro piccolo ometto, è questo il momento più doloroso.

Altri sintomi del dente che spunta

Altri sintomi riscontrabili, sono l’irritabilità e I pianti notturni, feci acide o liquide, insonnia e in alcuni casi la febbre, quest’ultima non legata al fatto che sta spuntando un dente, quanto piuttosto a una debolezza maggiore del sistema immunitario in un momento così delicato della vita del neonato.
Se aumenta la salivazione, poi, non ci si può sbagliare. Se il dente sta per spuntare la bava è copiosa, e questo può avvenire anche molte settimane prima che il dente esca effettivamente fuori.

Anche l’inappetenza è un campanello d’allarme.

I sintomi principali della prima dentizione

Ricapitolando, ecco i sintomi della prima dentizione:

• Gengive gonfie
• Gengive rosse o sanguinanti
• Gengiva ruvida o appuntita
• Irritabilità
• Pianto apparentemente ingiustificato
• Feci acide o diarrea
• Febbre
• Insonnia
• Aumento della salivazione
• Inappetenza

I rimedi naturali per arginare il dolore dei primi denti che spuntano

Nei negozi fisici e in quelli online, esistono molti rimedi per alleviare il dolore. Si tratta di sistemi e rimedi naturali da provare per cercare di alleviare i sintomi della dentizione. Parliamo di giochi da mordere o di gel da applicare sulle gengive infiammate. E anche impacchi, massaggi sulle gengive o pietre come l’ambra o radici da succhiare e mordicchiare come quella di iris.

I giochi da mordere quando spuntano i primi denti

Online esistono giochi da mordere di diversi materiali e formati, che vanno precedentemente messi in freezer e poi proposti al bambino ai primi fastidi. Mettendoli in bocca proverà subito sollievo, al contatto con il materiale fresco e duro. Il freddo infatti allevia il dolore e ha una funzione di anestetizzante.

Gel di aloe vera un ottimo rimedio naturale

Non manca poi un’ampia scelta di gel, disponibili anche sui principali canali di vendita online. Parliamo di prodotti specifici a base di sostanze naturali, come il gel all’aloe vera, che si può spalmare sulle gengive dolenti dei neonati più volte al giorno per diminuire dolore e intensità, bruciore e fastidio.

La collana d’ambra per alleviare i primi fastidi dei denti da latte

E’ al 100% a base di autentica ambra baltica naturale, studiata in modo che ogni perlina venga annodata due volte in modo che non si allenti, a prova di bambino. Questo rimedio, disponibile in molte varianti sui canali di vendita online, se scelto, va acquistato non prima di verificare il certificato di autenticità. Normalmente è lungo 32 cm. Secondo la medicina naturale questa pietra sarebbe in grado di favorire la dentizione diminuendo il dolore ad essa associata.

Radice di Iris o viola

Su Internet sono disponibili poi tante varianti di radice di iris o di viola, rimedio popolare antico per la dentizione, offerti in pezzi adatti ai bimbi, in alcuni casi con piccoli e pratici cordini. Si tratta di una radice dura, che il bambino masticando l’ammorbidisce, diventando elastica. Ha un effetto calmante e antidolorifico.

Straccetti doudou per i primi fastidi dei denti che crescono

Esistono tanti giocattoli progettati appositamente per essere mordicchiati dal neonato, e stimolare così la crescita dei denti. Doudou e giocattoli dotati di rilievi e parti morbide da mordere, sono ottimi rimedi anti dolore durante i momenti di gioco.

Sui canali di e-commerce non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Come scegliere il miglior “massaggia gengive”

Come scegliere il miglior rimedio per i piccoli, alle prese con i primi dentini da latte? Vediamo qui qualche consiglio pratico per l’acquisto giusto.

Innanzitutto deve esse facile da tenere in mano. E’ fondamentale che il neonato riesca ad afferrarlo bene, che non gli sfugga di mano mentre lo mordicchia. Altrimenti i benefici saranno vanificati. Il piccolo si innervosirà ancora di più…

Il rimedio per alleviare il fastidio ai denti deve essere buono da mordere

Ciascun piccolo alle prese con la dentizione avrà le sue preferenze. C’è chi preferisce gli oggetti gommosi, e chi vorrà giocare con materiali più duri, come il legno.

Materiale atossico e naturale

Il materiale che componr il massaggia gengive deve essere naturale e, se colorato, deve essere completamente atossico. E’ bene ricordare che questi giochi saranno a lungo in bocca a vostro figlio.

Quando cadono i denti da latte?

I denti da latte generalmente cadono tra i sei e i quattordici anni: a questo punto, i decidui, vengono sostituiti dai denti definitivi o permanenti.
prezzi e vendita migliori prodotti amazon

Altri articoli:

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

  • In qualità di Affiliato Amazon, ricevo un guadagno per ciascun acquisto idoneo. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.