Amazon Bimbo
cucciolo uomo
Home » CONCEPIMENTO » Diventare mamma: Un cucciolo d’uomo per tutta la vita

Diventare mamma: Un cucciolo d’uomo per tutta la vita

Un cucciolo d’uomo per tutta la vita. Diventare mamma è un’ esperienza unica, magica ed emozionante per una donna ma comporta sempre anche tante responsabilità.

Il nostro neonato resterà per noi, sempre, il nostro amato cucciolo d’uomo anche quando di infantile avrà ben poco. Questo significa che ci sentiremo sempre in dovere di aiutarlo, proteggerlo e confortarlo in ogni momento della sua vita.

Tale percezione della nostra responsabilità nei suoi confronti inizia nel momento stesso della scoperta della gravidanza e si acuisce quando per la prima volta il piccolo, dimesso dall’ospedale, varca la soglia di casa. Sapremo essere all’altezza del nostro compito? La risposta, almeno nella maggior parte dei casi, è affermativa.

Perché tutto fili liscio però è importante che anche la mamma e quindi la coppia genitoriale, viva una condizione di serenità. Questo significa che, almeno per le prime settimane che seguono al giorno della nascita, ci si dovrà occupare soltanto del neonato, godersi il tempo insieme a lui, i suoi primi sorrisi e quant’altro.

Certo, si sarà chiamati anche a sostenere qualche sacrificio, e proprio per questo è bene che mamma e papà siano in forze e sereni, capaci insomma di affrontare ogni avversità e di garantire al loro cucciolo tutto ciò di cui ha bisogno.

Soltanto così si potrà agevolmente superare il baby blues, noto anche come depressione post partum o lacrime del puerperio, una spiacevole sensazione che mette in crisi soprattutto la madre la quale fatica a convincersi del fatto che saprà occuparsi al meglio del suo bambino.

Come accudire il neonato

Come si fa ad accudire un neonato?  Davanti a questa domanda molti entrano in crisi, peraltro in maniera immotivata. Se la nostra specie è andata avanti sino ad oggi, un motivo ci sarà. Non dimentichiamoci che in tempi passati difficilmente i genitori avevano conoscenze pediatriche e scientifiche tanto approfondite. Insomma: prudenti sì, isterici no.

​Per proteggere ed accudire il nostro neonato è necessario tenere bene a mente alcune semplicissime regole. Iniziamo da un punto che non manca di sconvolgere le notti tranquille dei neo genitori: la morte in culla.

Questa triste eventualità può purtroppo verificarsi e in quei casi il senso di angoscia che invade mamma e papà è a dir poco insopportabile. Il problema, per quanto preoccupante, può essere comunque evitato a monte: i bambini devono sempre essere sdraiati sul dorso. Basta già questo a ridurre al minimo le possibilità che qualcosa di nefasto accada.

Qual è l’alimentazione corretta per il cucciolo d’uomo

Il cucciolo d’uomo contrariamente a quanto si crede, sa in tal senso autoregolarsi. Non preoccupiamoci perciò del numero di poppate da raggiungere in un giorno, l’importante è che tra una poppata e l’altra riesca a dormire serenamente per almeno un paio di ore.

Se tutto è a posto il piccolo produrrà urina chiara e feci liquide giallo oro rispettivamente per sei volte al giorno e dalle tre alle sei volte al dì. Importante è comunque che le poppate siano almeno 6 nell’arco delle 24 ore e che nel corso delle prime settimane di vita esse cadano a distanza di circa 3,5 ore l’una dall’altra.

Una richiesta di cibo a frequenze più ravvicinate va comunque assecondata dato che in fatto di alimentazione è preferibile seguire i bioritmi del piccolo piuttosto che delle tabelle di marcia. I bimbi allattati al seno non dovrebbero assumere altri liquidi.

Per quanto riguarda il peso esso andrà monitorato settimanalmente a partire dal quarto giorno di vita. Nell’arco di un mese il neonato avrà accumulato circa 600 grammi. I bimbi allattati al seno, contrariamente a quanto si pensa, non dovrebbero subire una doppia pesata.

A proposito del bagnetto infine diciamo che sarà fattibile dal momento in cui il neonato arriva a casa, tamponando il piccolo delicatamente soprattutto nei pressi dell’ombelico. Se il cordone del cucciolo d’uomo non è ancora caduto, una volta asciutto, il pancino dovrà essere fasciato da garza sterile e retina ombelicale da sostituire comunque almeno un paio di volte al giorno.

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

  • In qualità di Affiliato Amazon, ricevo un guadagno per ciascun acquisto idoneo. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.