Amazon Bimbo
Cuscino per la gravidanza alleato del riposo. E anti-mal di schiena
Home » GRAVIDANZA » Cuscino per la gravidanza alleato del riposo. E anti-mal di schiena

Cuscino per la gravidanza alleato del riposo. E anti-mal di schiena

Il cuscino per la gravidanza è un supporto che può dare gran sollievo alla futura mamma. Garantisce comfort alle parti doloranti e un sostegno alle posture inevitabilmente scorrette che comporta lo sbilanciamento della postura e la curva lombare. Può essere utile anche in fase di allattamento, perché garantisce a sua volta una postura corretta e la vicinanza giusta tra il piccolo e la mamma. Questo cuscino differisce da quelli classici che tutti abbiamo in casa, normalmente quadrati, a saponetta o circolari, di diverse dimensioni. La forma del cuscino per la gravidanza permette di avvolgere il corpo e, se acquistato per essere utilizzato anche per l’allattamento, di eliminare gli spazi tra sé e il bambino. Questo supporto consente infatti di evitare piegamenti scorretti e mal di schiena, così da dare un sostegno mirato laddove è necessario.

Dormire bene in gravidanza

I movimenti diurni della mamma, e il solo fatto di camminare, sono un trastullo naturale, una culla dolce per il piccolo che tenderà a dormire durante il giorno e star più sveglio di notte. Ma assicurarsi un giusto riposo non è impossibile. Vediamo come.

Le buone abitudini in gravidanza

Durante la gestazione i disturbi del sonno sono molto frequenti, e da mettere nel conto degli inevitabili disagi. Nelle prime settimane non ve ne accorgerete, sebbene la sonnolenza vi porterà a dormire di più. Ma in questa fase può facilmente essere assecondata, visto che le dimensioni della pancia sono limitate. Ma col passare delle settimane, la posizione sdraiata comincia a creare qualche difficoltà. Senza contare il frequente stimolo a urinare e la cosiddetta “sindrome delle gambe senza riposo”: disturbi con i quali è necessario fare i conti, consapevoli che che passeranno dopo il parto. Qualche consiglio per dormire bene in gravidanza può essere utile. Partiamo innanzitutto dalle cattive abitudini da bandire: niente cellulare, tv e computer prima di coricarsi, niente sigarette, alcol e caffè pomeridiano, tantomeno serale. Può essere utile poi bere molto fino al pomeriggio e limitare l’assunzione dei liquidi la sera. Quanto più il piccolo cresce, tanto più forte è la spinta contro la vescica. E’ buona norma poi evitare di dormire troppo a lungo il pomeriggio. Dopo aver assunto un pasto leggero, veniamo alla postura.

La posizione migliore è quella che la futura mamma preferisce!

Dormire prone è scomodo e difficile, ma non è vietato: nelle prime settimane, se la futura mamma si trova comoda, può coricarsi così. Al piccolo in grembo non farà male. Ma poi, con il pancione che cresce, diventerà impossibile. Dormire a pancia in su non per tutte è confortevole: il peso del pancione sull’addome e sui polmoni non permette una buona respirazione e il bambino scalcerà molto. Stare stese a pancia in su anche per questo non è la scelta migliore. Meglio allora dormire su un fianco. La posizione migliore è quella sul fianco sinistro: così facendo l’utero non preme sulla vena cava inferiore, attraverso la quale il sangue risale dagli arti inferiori fino al cuore. Inoltre non fa pressione sul fegato e favorisce la circolazione. Ancora meglio sul lato sinistro con ginocchia piegate, mettendo un cuscino tra le gambe su cui poggiare la pancia, e un altro cuscino dietro la schiena. Esistono in commercio dei cuscini ad hoc per questo momento particolare.

Il cucino per gravidanza, un sostegno importante

Il cuscino per la gravidanza è un sostegno fondamentale per evitare carichi e sbilanciamenti, riequilibrare il corpo ed scongiurare le tensioni che si concentrano nel corpo della gestante. La gravidanza è un momento molto delicato, dunque la futura mamma deve consentirsi tutte le coccole possibili! Il riposo e la cura di sé sono fondamentali in questa fase importante. Il cuscino per la gravidanza può anche sostenere le gambe gonfie o la schiena dolorante. Se si sceglie l’opzione polifunzionale e questa dispone di cinghie, assicurerà al bambino sicurezza mentre gioca, senza correre il rischio che si faccia male cadendo.

Come utilizzare il cuscino per la gravidanza

La posizione corretta dipende da persona a persona, dal fisico e dalla tipologia di disturbi e eventuali parti doloranti. I cuscini per l’ultima fase di gravidanza vanno normalmente posizionati sotto la pancia per sorreggerla, mentre si dorme su un fianco. Si può poi mettere tra le ginocchia, per evitare contatti. Se invece si preferisce dormire in posizione supina, il cuscino può sostenere la zona lombare, così come anche le gambe, per favorire la circolazione. Ma ogni futura mamma potrà scegliere la posizione preferita: dipende dal sollievo che l’una o l’altra darà.
prezzi e vendita migliori prodotti amazon

Come scegliere il cuscino per la gravidanza

Questi cuscini hanno generalmente la forma di una mezza luna. Il costo si aggira sui 60 euro. Il consiglio è di scegliere quelli polifunzionali, che vadano bene cioè sia per la gravidanza che per l’allattamento.

Il cuscino per alleviare il mal di schiena in gravidanza

Il mal di schiena è uno dei principali disturbi per le future mamme, che mette a repentaglio il riposo notturno. Difficile scamparla: questo disturbo è talmente comune da colpire una donna su due. Ma niente paura, perché il cuscino aiuta davvero ad alleviare questi disturbi e a dare sollievo e confort! Chi è in dolce attesa e ha fastidio nella zona lombare, o percepisce un dolore posteriore pelvico o semplicemente se non si riesce a dormire bene, avrà un gran sollievo sin dai primi giorni di utilizzo.

Le varie tipologie di cuscini per la gravidanza

Ne esistono molti in commercio, che si differenziano per tipologia, a seconda della necessità e del tipo di disturbo o disagio. Una prima differenza è tra quelli “mini” e quelli “total body”.

I cuscini “mini”

Sono pensati ad hoc per la gravidanza, perché possono essere posizionati sotto la pancia durante l’ultimo periodo di gestazione. Per l’imbottitura c’è l’imbarazzo della scelta. Si va da quelli in poliestere, in memory foam o in fibre, oltre che in diverse misure. Alcuni hanno anche profili studiati ad hoc per essere più ergonomici. Questo cuscino si può utilizzare per dormire, ma anche per star sedute correttamente sul divano. Anche il prezzo è “mini”, oltre che le le dimensioni. Può essere quindi portato fuori. Ma se si utilizza nella posizione distesa, deve essere accompagnato da un cuscino per la testa, e dover utilizzarne due può essere poco pratico.

Il cuscino “total body”

Sicuramente ovvia al disagio suddetto: la futura mamma non dovrà gestire due cuscini, ma uno solo. E’ un cuscino quindi che come dice il nome stesso abbraccia tutto il corpo senza bisogno di utilizzare due o più cuscini separati. La forma è quella di una mezzaluna o di una “U”. Queste tipologie sono flessibili e per questo permettono di voltarsi agevolmente e di essere regolate rispetto al sostegno desiderato. Come per il mini, le imbottiture variano e c’è vasta scelta. Sui principali canali si ecommerce potrete confrontarle agevolmente tutte. La caratteristica più importante e di garantire sostegno a tre diverse aree del corpo: testa, pancione e parte lombare. Il costo è superiore a quello del cucino mini e sicuramente più ingombrante.

I materiali del cuscino per la gravidanza

I materiali devono essere atossici, non sintetici, perché, specialmente d’estate, potrebbero far sudare. Sempre meglio evitare materiali sintetici e scegliere quelli naturali, come il cotone. I migliori, ma anche più costosi, sono quelli in pula di farro e miglio. E poi ci sono quelli che hanno proprietà di termoregolazione che garantiscono un tepore anche in inverno.
prezzi e vendita migliori prodotti amazon

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

  • In qualità di Affiliato Amazon, ricevo un guadagno per ciascun acquisto idoneo. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.