Amazon Bimbo
Con il seggiolone è un gioco da grandi!
Home » PRODOTTI PER LA NUTRIZIONE » Con il seggiolone da pappa, a tavola è un gioco da grandi!

Con il seggiolone da pappa, a tavola è un gioco da grandi!

Il seggiolone da pappa è una delle tante conquiste che arrivano con lo svezzamento. Un altro piccolo trofeo a vantaggio della propria autonomia. Ecco a cosa stare attenti quando si decide che è arrivato il momento per acquistarne uno.

Il seggiolone accompagnerà il piccolo nei primi anni di vita: è un prodotto indispensabile e sarebbe anche utile averne due. Uno fisso per la casa, solido e accessoriato, e un altro da viaggio, per accompagnarvi negli spostamenti. Al ristorante, da amici, dai nonni…

Quando è il momento giusto per il seggiolone da pappa

Si può iniziare a usare il seggiolone da pappa a partire dal compimento del sesto mese, cioè, come già detto per l’alzasedia, quando vostro figlio starà solidamente e stabilmente in capace di stare seduto da solo. Gli si dà così la possibilità di stare comodo a mangiare la sua pappa, o a giocare con i suoi cubotti sul ripiano. O anche solo a godersi il suo relax.

Se è regolato al livello giusto, mamma e papà potranno aiutarlo a mangiare restando seduti a tavola senza dover fare movimenti forzati. Il vassoio, se disponibile, diverrà il tavolo personale del piccolo. Una volta che lo si sia pulito, si trasformerà in una comodissima superficie di appoggio per i suoi giochi.

I vassoi sono in genere estraibili: quando il bambino cresce, si toglierà e il bambino potrà mangiare al tavolo con i grandi in sicurezza totale, restando però seduto comodamente sul suo seggiolone. Ecco ancora una conquista da gustare!

Cosa controllare nel seggiolone

Occhio alle informazioni sull’imballaggio: i materiali devono essere solidi e atossici; avere i bordi arrotondati per evitare che il bambino si faccia male. E ancora: deve avere dispositivi doppi di sicurezza, per evitare il rischio di chiusure accidentali. La seduta dev’essere ampia e comoda, perché il bambino possa stare seduto correttamente e possa appoggiarsi facilmente allo schienale.

Lo schienale dev’essere anatomico e possibilmente imbottito. Alcuni possono reclinarsi in varie posizioni, per una maggiore comodità del bambino. Le cinture devono essere fissate saldamente e resistere agli strattoni. Nelle cinture, verificate con attenzione la facilità di apertura e chiusura. Del resto tutte le funzioni del seggiolone devono essere semplici: dalla regolazione ad altezze diverse, all’estrazione del vassoio.

Le ruote permettono di spostare il seggiolone con facilità, attenzione però a verificare che almeno due di queste abbiano il freno. Se il seggiolone non ha ruote, deve essere provvisto di un dispositivo anti-ribaltamento.

Il seggiolone pieghevole e fisso

I seggioloni fissi sono un’ottima soluzione se si ha abbastanza spazio a disposizione. Altri seggioloni si possono invece ripiegare ed essere quindi custoditi in qualunque angolo della casa e portati in viaggio.

Il seggiolone regolabile

Molti modelli di seggioloni dispongono di una seduta regolabile in altezza, che consente di adattarsi alle necessità del momento e alla crescita del bambino, in modo da essere utilizzati come una sedia.

Seggiolone con schienale reclinabile

Questa tipologia permette al bambino di stare seduto nel modo che trova più comodo, e anche di fare brevi riposini, vista la posizione più distesa. Ma attenzione: il seggiolone non deve mai sostituire la culla. Se il piccolo dorme profondamente, va spostato in posizione sdraiata.

Seggiolone con sedile ampio

Sul mercato ci sono sedute molto ampie, adatte fino ai quattro anni di età. Offrono anche diversi accessori, come per esempio un cuscino imbottito, perché i più piccoli possano stare comodamente seduti.

Seggiolone con vassoio che si estrae

Alcuni seggioloni dispongono di un vassoio che si può estrarre e regolare in posizioni diverse: questo permette ai genitori di posizionare e togliere più facilmente il bambino, ma anche ad adattarsi alla corporatura del piccolo. Altri modelli non hanno vassoi perché sono progettati in modo che il bambino possa sedersi a mangiare a tavola coi genitori.

Seggiolone da pappa trasformabile in sedia

Alcuni modelli sono pensati per essere utilizzati anche quando il bambino cresce, seguendo la sua evoluzione. Da seggioloni, infatti, si trasformano in poltroncine o anche in sedie per studiare. Il bambino e futuro ragazzo potrà utilizzarle per molto tempo, in cucina e in salone, o nella cameretta. E se si ha poco spazio, sono un’ottima combinazione tavolo-sedia. Alcuni modelli hanno una regolazione in altezza, e seguono l’evoluzione del bambino fino a diventare vere e proprie sedie, anche per adulti.

Sui principali canali di e-commerce ci sono poi seggioloni che si possono utilizzare già dalla nascita. Sono i cosiddetti seggioloni evolutivi, generalmente in legno, disponibile in materie prime sostenibili. Sul telaio del seggiolone possono essere facilmente inseriti un ovetto o una sdraietta. Il vantaggio è di dar da mangiare, o giocare o interagire col piccolo “alla sua altezza”, quindi stando molto vicini.

E’ detto evolutivo perché cresce con il bambino tutta la vita, supportando un peso di pochi chili, fino a un carico di 90! Sia la seduta sia la pedana poggiapiedi sono regolabili in altezza e profondità. La sicurezza è garantita dalla barra estraibile e da una cintura centrale.

prezzi e vendita migliori prodotti amazon
La sicurezza de seggiolone innanzitutto

Una prima scelta va fatta sul numero di ruote che si vuole abbia un seggiolone. Quattro, due o nessuna? Da un lato le ruote consentono di muovere agevolmente il seggiolone, dall’altro questa facilità può essere controproducente. Prendiamo il caso di un appartamento con scalini: in questo caso le ruote possono rivelarsi fonte di pericolo. Il consiglio allora è di orientare la scelta verso seggioloni che abbiano almeno i freni, se si opta per il modello con le ruote.

Quanto al modello senza ruote, si pensi che il seggiolone deve essere spostato continuamente per la casa. Se non ha le ruote, trascinarlo può rivelarsi pericoloso. Si pensi ad esempio al caso del bambino che punta i piedi, o li aggancia a un tavolo, o a un mobile: rischia di ribaltarsi e di trascinarsi dietro un groppo peso. Fondamentale allora è dotarsi di un dispositivo anti-ribaltamento.

Il seggiolone va poi fissato molto bene. Ecco allora che è importante che sia dotato di alcuni punti di ancoraggio: almeno tre. Se il piccolo è ben ancorato, sarà sicuro, ma potrà comunque muoversi liberamente nel proprio spazio. In alcuni modelli questo dispositivo è sostituito da una barra di ritenuta con una fascia che separa le gambe e permette al bambino di stare seduto in modo sicuro.

Seggiolone facile e pratico. E certificato

E’ Importante che il seggiolone sia facile da manovrare, cioè si apra e si chiuda con semplicità. I bordi devono essere arrotondati e non devono esserci punti di giuntura in cui i bambini possano pungersi le piccole dita. Infine, una volta scelto il modello, mai tornare a casa senza aver verificato che il seggiolone rispetti la normativa europea EN 14988:2006 (in vigore da maggio 2007) che garantisce che i prodotti abbiano passato tutti i controlli di sicurezza richiesti.

Il prezzo del seggiolone da pappa

Qual è la spesa da affrontare quando si decide di acquistare un seggiolone? Si va da un costo da 20 a 80 euro per quelli portatili, a quelli base, che partono dai 15 euro. Per il multifunzionale si sale di prezzo: da 69 a 170 euro. Poi c’è il trasformabile, da 59 a 290 euro.

La pulizia del seggiolone da pappa

Per pulirlo e tenerlo in igiene, si può utilizzare solo acqua calda e panno in microfibra, oppure aceto e bicarbonato. Evitate detersivi e salviette umidificate. Alcune parti sono lavabili in lavatrice.

Il seggiolone da tavolo

I seggioloni da tavolo si adattano a tante esigenze diverse. Se volete versatilità e flessibilità, possono fare al caso vostro. Per i bambini dai sei mesi in su, sedersi a tavola con i grandi è una conquista grandissima. Ecco perché i produttori, nel realizzare questi alleati importantissimi per la crescita, hanno pensato al modo migliore perché anche i più piccoli possano essere all’altezza dei grandi. Nel vero senso della parola.

Quelli da tavolo si adattano ancor di più di quelli fissi a questo scopo. Il vantaggio è la leggerezza. Non necessariamente devono essere pensati come seggioloni di utilizzo esclusivo. Possono essere acquistati anche solo come seggioloni di riserva, da usare se il principale dovesse rompersi, o semplicemente per andare al ristorante, a cena dagli amici, o in viaggio.

Il materiale di fabbricazione in genere è la plastica o il metallo, ma si trovano anche in legno. Funzionano così: con delle staffe molto solide si ancorano a qualsiasi tavolo, purché abbia uno spessore tra i 20 e i 50 cm. L’ancoraggio avviene con morsetti o con ganci rivestiti e imbottiti per evitare di lasciare segni sul tavolo.

Quando evitare il seggiolone da tavolo

Se si ha un tavolo leggero, come quello da campeggio, o di legno poco solido o di vetro o cristallo è meglio evitare di utilizzare questo tipo di seggiolone.

In tutti gli altri casi, può essere una soluzione molto pratica. Funziona così: l’ancoraggio garantisce che il seggiolone sia saldamente ancorato al tavolo, senza rischio di ribaltamento. Il peso massimo supportato è di 15 chili. Il piccolo potrà così mangiare a tavola con voi genitori, e con tutta la famiglia. Giocando a fare il grande.

Questi modelli sono dotati di un ampio schienale imbottito e di un imbraco di sicurezza per evitare che il piccolo possa cadere o scivolare. Altro vantaggio è che occupano poco spazio e, essendo richiudibili, si possono riporre in spazi minimi, dando così la possibilità di essere conservati ovunque, anche nel bagagliaio della macchina, e tirati fuori solo quando servono.

Seggiolone da tavolo in viaggio

I seggioloni da tavolo possono essere trasportati in aereo e sui mezzi pubblici, visto lo scarso spazio che occupano da chiusi. Non c’è che l’imbarazzo della scelta tra i tantissimi modelli di seggioloni da tavolo disponibili in diversi colori, forme, accessori e design che variano in funzione dei diversi produttori.

Alcuni modelli prevedono la presenza di vassoi anteriori regolabili dotati di bordi rialzati che impediscono la fuoriuscita dei liquidi e, in generale, della pappa. Questi accessori sono utili per evitare che il bambino mangi direttamente sul tavolo rischiando di rovesciare il cibo sulla tovaglia, sporcandola.

Cosa valutare quando si acquista un seggiolone da pappa

La priorità resta la sicurezza. Ecco allora che al momento di scegliere è bene verificare, sui principali canali di e-commerce, le caratteristiche dell’uno o dell’altro modello di seggiolone da tavolo. Vediamo come fare.

Per prima cosa, va verificato che il seggiolone sia fissato correttamente e saldamente al tavolo. I morsetti e i ganci, poi, devono sostenere senza dare segni di cedimento il peso del bambino. Si tenga presente infatti che il piccolo si muove molto, a volte farà degli scatti improvvisi. Va previsto anche questo nella valutazione della solidità del seggiolone da tavolo.
Ricordiamo poi, come detto già in precedenza, che il materiale e la solidità del tavolo cui si aggancia devono essere valutati attentamente, verificandone con attenzione soprattutto la stabilità e la robustezza.

Quando si può cominciare a usare il seggiolone da pappa

Se l’idea è di usare il seggiolone da tavolo in esclusiva e non in alternativa al seggiolone fisso, si tenga presente che bisognerà attendere almeno i sei mesi di età. Se l’idea è invece quella di utilizzarlo come seggiolone da viaggio, da tenere con sé per i pranzi e le cene al ristorante, o per mangiare dagli amici, il discorso è diverso. Il piccolo è abituato al seggiolone principale, che è molto più stabile e meno sensibile alle sollecitazioni. Ecco allora che è bene aspettare che il bimbo prenda confidenza con il seggiolone principale, che quello che utilizzerà normalmente a casa. Una volta familiarizzato con questo, sarà sicuramente più semplice abituarsi al seggiolone sospeso nel vuoto.

prezzi e vendita migliori prodotti amazon

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*

  • In qualità di Affiliato Amazon, ricevo un guadagno per ciascun acquisto idoneo. Amazon e il logo Amazon sono marchi registrati di Amazon.com, Inc. o delle sue affiliate.